Italiani all'estero, nessuna donna eletta in Sud America

L'alternanza di genere prevista dalla nuova legge elettorale non si applica al voto dall'estero. Non è un caso che alle ultime elezioni gli italiani residenti in Sud America non abbiano eletto neanche una donna. L'analisi della sociologa argentina María Soledad Balsas.

Alle ultime elezioni politiche italiane, per la prima volta nella storia del voto dall'estero, gli italiani residenti in Sud America non hanno eletto neanche una donna. Su un totale di quattro deputati e due senatori eletti per la Camera e per il Senato italiani, infatti, nessuna donna è stata scelta né dalle circoscrizioni facenti capo ai principali partiti italiani, né da quelle relative alle liste locali nate a partire dall'associazionismo italiano in Sud America. Questo, nonostante le donne rappresentino la maggioranza dei residenti italiani in Sud America.

Articolo pubblicato in Ingenere.

Testo in extenso

María Soledad Balsas

Ricercatrice presso il Centro de Investigaciones Sociales (CIS) - Instituto de Desarrollo Económico y Social (IDES), Consejo Nacional de Investigaciones Científicas y Técnicas, Argentina. Dottoressa di ricerca in Scienze Sociali presso l’Università di Buenos Aires, ha conseguito il master in “Immigrati e Rifugiati. Formazione, Comunicazione e Integrazione Sociale” presso l’Università Sapienza di Roma. È autrice di Televisión y participación política transnacionales, Prometeo (in fase di stampa) e Las migraciones en los libros de texto, Buenos Aires, Biblos, 2014. In Italia ha collaborato con diverse riviste di storia e sociologia. 

Page 1 of 6

Academic production